Disturbi del linguaggio dei bambini, i pediatri ricordano l'importanza della diagnosi precoce

Gli esperti ne hanno parlato durante il Congresso Nazionale di Stresa

I disturbi del linguaggio sono i principali predittori dei disturbi specifici dell’apprendimento in età scolare, e anche per questo è importante diagnosticarli precocemente. E’ questo il messaggio lanciato dagli esperti che si sono riuniti a Stresa in occasione del XXVII Congresso Nazionale della Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale (SIPPS), che hanno inoltre ricordato come questo tipo di problematiche possano influenzare sia le relazioni con gli adulti che quelli con gli altri bambini.

La diagnosi precoce è quindi importante sua per permettere al bambino di comunicare, sia per ridurre il rischio che abbia a che fare con i problemi che possono derivare dalle difficoltà di comunicazione. Ma quando preoccuparsi?

Lo sviluppo fonologico avviene abbastanza rapidamente e in genere un bambino di due anni è in grado di pronunciare tutti i suoni e di produrre tutte le combinazioni della nostra lingua, con alcune eccezioni che riguardano i suoni ‘s’ ed ‘r’, che vengono acquisiti tardivamente

spiegano dalla SIPPS.

In ogni caso la padronanza dello sviluppo fonologico deve essere raggiunta entro i 36 mesi.

Via | Comunicato stampa

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail