Mindful walking, cos'è e quali sono i suoi benefici

Mindful walking è una forma di meditazione che si esercita semplicemente camminando. Mindful sta per consapevolezza e camminare meditando significa essere presenti ad ogni passo, ascoltare il nostro corpo.

Walking on the beach. Legs

Una leggenda dice che Buddha fu illuminato passeggiando su e giù per un sentiero e sperimentò l'arte della consapevolezza e la gioia che ne deriva. Da allora Buddha ha spinto i suoi adepti a sperimentare la consapevolezza in tutte le sue forme, camminando, stando seduti, passeggiando.

Massima attenzione alla propria persona quindi e allo stesso tempo sentire con tutti i nostri sensi, percepire quello che c'è intorno, la brezza, il canto dei gabbiani, il rumore del mare.

Mindful walking significa anche prendere del tempo tutto per se, senza nessuna fretta. Essere presenti qui e ora. Se possibile sarebbe meglio svolgere questa pratica senza scarpe, in un posto tranquillo dove ci si può connettere con gli odori e i rumori della natura, camminare in modo consapevole prestando attenzione all'impatto dei piedi sulla terra, lasciar scorrere i pensieri e soprattutto il respiro.

I benefici connessi alla pratica del Mindful walking sono numerosi, ovviamente il primo risvolto positivo è che rappresenta un ottimo antistress, aiuta a sviluppare la consapevolezza nella vita quotidiana aiutando a rimanere vivi e vigili nella realtà.

La mente è più concentrata e al tempo stesso Mindful walking rilassa e rigenera il corpo. A livello fisico questo tipo di meditazione allevia i sintomi dell'artrite, migliora la digestione e riduce la sonnolenza dopo aver mangiato.

A volte quando si è molto agitati può servire praticare Mindful walking per calmare la mente iperattiva, quando il flusso di pensieri si accavalla e non riusciamo a trovare pace.

La calma e la concentrazione che ne derivano possono aiutare a trovare soluzione ai problemi che ci ossessionano.

Per chi vuole avvicinarsi a questa pratica, ma non ne conosce i fondamenti consiglio di leggere dei testi specifici come "Mindfulness per principianti" di Jon Kabat-Zinn e G. Amadei e poi "Quaderno di esercizi di mindfulness" di Ilios Kotsou. Questi 2 testi vi aiuteranno a capire e ad esercitarvi in modo molto semplice con questa forma di meditazione, poi potrete volendo, passare alla lettura di testi più specifici sul Mindful walking, avendone appreso la tecnica di base.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail