3 alimenti per il bambino autistico

I sintomi relativi all'autismo di solito compaiono tra il primo e il secondo anno di vita e si manifestano con ritardi nel linguaggio, anomalie comportamentali, comportamenti ripetitivi e ossessivi. Per ridurre la gravità dei sintomi si può intervenire attraverso l'alimentazione.

Sad Apple with Autism

Esiste infatti una forte correlazione tra cervello e intestino e, per questo motivo, tutti i tipi di infiammazione causata dagli alimenti possono avere effetti deleteri partendo dalla cattiva digestione fino all'alterazione delle cellule cerebrali. Le conseguenze sono un sistema immunitario indebolito e carenze alimentari.

    Considerando quindi che per migliorare i sintomi dell'autismo andrebbero eliminati il glutine e la caseina responsabili della maggior parte delle infiammazioni, ecco 3 alimenti efficaci per ridurre i sintomi di questo disturbo nel bambino.

  1. Olio di pesce - contiene acidi grassi omega 3 dalla forte azione antinfiammatoria per l'intestino e si trova nel pesce grasso come il salmone e le sardine. Omega 3 sono contenuti anche nei semi di lino e nelle noci.


  2. Pro e prebiotici - aiutano la colonizzazione della flora batterica intestinale con batteri "amici" dell'intestino. I probiotici li trovate nel kefir, nello yogurt non caseario, nell'olio di fegato di merluzzo fermentato e nei crauti per esempio. I prebiotici si trovano nelle banane, negli asparagi, nei fagioli, nei legumi. Questi alimenti sono anche ricchi di fibra solubile benefica per l'intestino.


  3. Burro organico - questo tipo di burro non industriale contiene acido butirrico e grassi omega 3. L'acido butirrico aiuta a nutrire il rivestimento intestinale.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail