Il diabete indebolisce il cuore delle donne

Le donne sono maggiormente a rischio infarto rispetto agli uomini in caso di diabete, lo dimostra un nuovo studio italiano.

Le donne hanno un cuore più vulnerabile, in caso di diabete. Secondo i dati presentati a Stoccolma al 51esimo Congresso dell'Easd, l'Associazione europea, le pazienti femmine sono un terzo più a rischio infarto rispetto agli uomini. Lo studio, totalmente italiano, si basa sull'intera popolazione toscana ed è firmato da Giuseppe Seghieri dell'Agenzia regionale sanità.

I dati hanno dimostrato che benché i numeri assoluti dei ricoveri per problemi cardiaci fossero più alti fra gli uomini, l'eccesso di rischio infarto causato dal diabete nelle donne è risultato significativamente maggiore che nei maschi: +34%, con un 'gender gap' massimo nella fascia 45-54 anni, ovvero nella fase della menopausa.

Uno svantaggio che comprende anche altre problematiche, quali ictus e scompenso, nei gruppi d'età compresi fra 45-54 anni e 75-84, con un picco di differenza donne-uomini nella fascia 55-64 anni.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail