Salute, il colore delle feci ti dirà come stai

Le feci possono indicare qual è il nostro stato di salute. Ecco come interpretarne il colore!

Salute – In base al colore delle nostre feci, è possibile stabilire qual è il nostro stato di salute. In effetti, fin troppo spesso tendiamo a dimenticare che urina e feci rappresentano degli ottimi alleati per poter stabilire se e cosa c’è che non va nella nostra salute. Dopo aver stabilito quali sono le caratteristiche dell’urina che non bisognerebbe sottovalutare, scopriamo dunque quali sono i colori della pupù che indicano la presenza di determinate patologie o condizioni mediche.

In primo luogo, è naturalmente importante stabilire con quale frequenza andiamo in bagno. Se da una a tre volte al giorno può essere considerata una quantità normale, in caso di maggiore frequenza potrebbe trattarsi di un segno di diarrea. Se inoltre le feci sono acquose o comunque liquide, allora vi sono ottime probabilità che si tratti proprio di questo fastidioso problema.

Se le feci sono dure invece, il problema potrebbe essere collegato ad una scarsa idratazione, o anche a problemi che interessano la tiroide o a una scarsa assunzione di fibre.

Ma tornando al colore della pupù, quando è che dovremmo davvero preoccuparci? Ecco alcune indicazioni utili per voi!

  • Feci verdi: dal momento che, normalmente, le feci dovrebbero essere di colore marrone chiaro, se queste assumono un colore verdognolo significa che il cibo che mangiamo è stato digerito troppo velocemente, o che stiamo assumendo troppi ortaggi a foglia verde.
  • Feci gialle: se le feci appaiono grasse, maleodoranti e gialle, significa che c'è un problema con la digestione o una condizione di malassorbimento dei grassi, o ancora che siete affetti da problemi al fegato, al pancreas o alla cistifellea.
  • Sangue nelle feci: in tal caso, potrebbe trattarsi di emorroidi, colite ulcerosa o anche di cancro.

  • Feci nere: se state assumendo integratori di ferro, le feci potrebbero apparire di colore nero. Tuttavia, potrebbe trattarsi anche di ulcera del tratto gastro-intestinale o di cancro.
  • Feci pallide o bianche: a determinare il colore delle feci è un pigmento biliare; nel caso in cui le feci dovessero apparire pallide, il problema potrebbe essere dovuto a una mancanza di bile. Ciò potrebbe essere collegato a malattie come epatite, disturbi del pancreas o cirrosi epatica. A rendere biancastre le feci potrebbero essere anche gli anti-acidi.

via | TheHealthsite

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail