Cos'è il consultorio e quali sono le prestazioni disponibili

Che cos'è il consultorio, come si può accedere e quali sono le prestazioni che possiamo richiedere anche senza prescrizione medica e pagamento del ticket base?

consultorio

Il Consultorio familiare è una struttura sanitaria che è stata istituita nel 1975, per poter sostenere le famiglie e i singoli pazienti che decidono di rivolgersi a questa struttura per visite mediche di varia natura. I Consultori sono gestiti dalle ASL e sono presenti in tutto il territorio nazionale, occupandosi di visite e prestazioni previste dal Servizio Sanitario Nazionale.

Il Consultorio nasce come "servizio di assistenza alla famiglia e alla maternità" e fornisce assistenza psicologica e sociale per la maternità, la paternità e la famiglia o la coppia, assistenza psicologica e sociale per i minori, tutela della salute della donna e divulgazione delle informazioni legate alla maternità e non solo.

Il Consultorio dovrebbe essere il primo punto di informazioni per le donne e le coppie che intendono allargare la famiglia, sia per questioni "pratiche" e legate alla maternità e gravidanza stessa, sia per informazioni sui diritti che spettano a livello comunale, provinciale e regionale. Solitamente presso i consultori operano ginecologi, ostetriche, psicologi, infermieri, infermieri pediatrici, puericultori, assistenti sociali e sanitari, ma anche educatori.

Al Consultorio si può accedere per visite ginecologiche e pediatriche, per consulenza della salute della donna in ambito lavorativo quando è incinta, per servizi di mediazione famigliare, per informarsi sulle procedure di adozione o affidamento, per informazioni sulla gravidanza, per corsi di preparazione alla nascita, ma anche per consulenze psicologiche e sessuali e per la prescrizione di contraccettivi orali e applicazione di contraccettivi meccanici.

Per poter accedere ai servizi del consultorio solitamente non è necessaria la prescrizione del medico di base, anche se talvolta è richiesta per alcune tipologie di visite "non urgenti".

Foto | da Flickr di kikafreak

  • shares
  • Mail