Salute, in estate attenzione ai traumi sportivi

Gli avvertimenti di un esperto del settore

estate traumi sportivi

In estate i traumi sportivi sono oltre 300 mila. A ricordarlo nei giorni del grande esodo per le vacanze è Andrea Grasso, specialista in Ortopedia responsabile del Trauma Sport Center della Casa di Cura Villa Valeria di Roma, che spiega che oltre che delle fratture bisogna preoccuparsi di traumi a muscoli e articolazioni, stiramenti, contratture e rottura dei tendini.

I distretti più frequentemente coinvolti sono la spalla per il 40% dei casi, il ginocchio nel 25%, poi schiena, gomiti e mani nel 20% e il 15% altre parti

precisa l'esperto, ricordando che spesso il problema è dato dal cimentarsi in uno dei numerosissimi sport estivi senza una preparazione adeguata.

Attenzione, quindi, alle attività spesso proposte nei villaggi vacanze, come surf, moto d'acqua, sci nautico e tennis, ma anche ai tuffi, alle cadute dalla bicicletta, alla mountain bike e alla corsa.

L'esperto ricorda anche l'importanza di essere adeguatamente attrezzati e di un riscaldamento e di uno stretching adeguati, soprattutto nel caso dello jogging.

Via | Comunicato stampa

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail