Nell'olio extravergine d'oliva un aiuto contro il diabete

Le proprietà svelate da uno studio della Sapienza di Roma

olio d'oliva diabete

In uno studio pubblicato su Nutrition & Diabetes i ricercatori dell'Università “La Sapienza” di Roma hanno svelato il potenziale dell'olio extravergine d'oliva nella prevenzione e nella cura del diabete. Infatti quando non si ha ancora a che fare con questa malattia aggiungere oli evo ai pasti aiuta a ridurre la glicemia (gli zuccheri nel sangue) e ad aumentare l'insulinemia (la quantità, sempre nel sangue, dell'insulina); secondo i ricercatori questa scoperta suggerisce che l'olio extravergine potrebbe aiutare anche chi è già alle prese con il diabete, situazione in cui i livelli di zuccheri nel sangue dopo i pasti possono aumentare pericolosamente.

Ma c'è di più: gli autori hanno infatti associato all'aggiunta di olio evo un minor incremento del colesterolo LDL, quello considerato “cattivo”.

Per la prima volta dimostriamo che l'olio extravergine d'oliva migliora i livelli post-prandiali di glucosio e colesterolo LDL

concludono i ricercatori, sottolineando che si tratta di

un effetto che potrebbe spiegare l'azione antiaterosclerotica della Dieta Mediterranea.

Via | Nutrition & Diabetes

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail