Camomilla: usi e benefici

camomilla.jpg

La camomilla è nota per le sue proprietà calmanti sulla psiche. Non a caso una tazza di camomilla bevuta di sera aiuta a combattere insonnia e a favorire un riposo sereno. Ma questa pianta non possiede solo proprietà calmanti. Fin dal medioevo infatti veniva utilizzata per curare asma, colica, febbre e infiammazioni, sì perchè la camomilla ha anche effetti antinfiammatori molto efficaci.

Esistono diversi tipi di camomilla, ma i più conosciuti sono la camomilla tedesca e la camomilla romana. Sono gli oli estratti dai fiori di camomilla che apportano proprietà benefiche come il bisabololo e un flavonoide chiamato apigenina.

Si può utilizzare sottoforma di tisana per curare lombalgia ed eruzioni cutanee, come pomata per lenire le ferite, anche inalata è molto efficace per curare i sintomi del raffreddore.
Gli utilizzi della camomilla sono numerosi, tra questi spicca la capacità di ridurre lo stress e l'ansia, difatti la camomilla contiene sostanze che agiscono direttamente sul cervello e sul sistema nervoso.

Inoltre agisce efficacemente come calmane e lenitivo per gli occhi stanchi e infiammati, non a caso la maggior parte dei colliri in commercio contengono camomilla.

Dopo esservi lavati i denti provate ad usare un collutorio alla camomilla soprattutto se avete problemi gengivali, vi aiuterà a lenire le infiammazioni della bocca e a mantenere le gengive sane. Anche l'olio essenziale di camomilla può essere utilizzato come collutorio, basta scioglierne 1 o 2 gocce in un bicchiere d'acqua ed effettuare degli sciacqui.

L'olio essenziale di camomilla inoltre è molto utile per favorire il relax, anche se piuttosto costoso rispetto ad altri oli essenziali, ha proprietà antibatteriche e viene utilizzato spesso come rimedio naturale per curare le infezioni come gli ascessi dentali.

Gli sportivi possono utilizzare l'olio essenziale di camomilla mescolato ad altri oli come per esempio quello di sesamo per ridurre l'affaticamento dei muscoli attraverso i massaggi.

Controindicato l'uso della camomilla e dell'olio essenziale se si soffre di allergia all'ambrosia. Non consigliabile l'uso se ci si trova in stato di gravidanza.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail