Dieta, risultati migliori se non siamo noi a scegliere cosa mangiare

La dieta funziona meglio se sono gli altri a decidere cosa dobbiamo mangiare. Ecco cosa emerge da una nuova ricerca condotta presso il centro medico Veterans Affairs in North Carolina.

dieta che funziona

Dieta: i risultati migliori si ottengono se lasciamo che sia qualcun altro a scegliere il nostro programma di perdita di peso, almeno questo è ciò che emerge da un nuovo studio condotto su un campione di 207 partecipanti. I volontari, tutti con un BMI pari o superiore a 30, sono stati suddivisi in 2 gruppi. I membri del primo gruppo hanno potuto scegliere se seguire una dieta a basso contenuto di carboidrati o una a basso contenuto di grassi, mentre quelli del secondo gruppo, sono stati invitati a seguire una dieta stabilita dagli esperti fra le due disponibili.

Dopo un periodo di 48 settimane, gli esperti hanno constatato che coloro che avevano seguito una dieta “a scelta” avrebbero perso meno peso rispetto a chi invece aveva seguito la dieta scelta da altre persone.

Gli esperti ritengono che un simile risultato possa essere dovuto al fatto che le persone che hanno scelto una dieta che comprendeva cibi che preferivano, avrebbero rischiato di mangiare di più rispetto ai membri del secondo gruppo.

La futura ricerca

concludono gli autori dello studio

potrebbe esaminare la dieta ideale per i pazienti basandosi su altre caratteristiche (come il profilo metabolico o quello genetico) rispetto che sulle loro preferenze.

via | MedicalXPress

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail