Sì alla mammografia contro il cancro al seno

nelle donne tra i 50 e i 74 anni aiuta a ridurre la mortalità

screening mammografico

La mammografia per lo screening del cancro al seno aiuta a ridurre i decessi nella popolazione femminile tra i 50 e i 74 anni d'età. A confermarlo è una revisione di 40 diversi studi compiuta da un gruppo di lavoro dell'International Agency for Research on Cancer (Iarc) che sarà pubblicata sul New England Journal of Medicine.

In realtà le conclusioni cui è giunto il gruppo di lavoro non sono una novità. Come ha infatti sottolineato Gianni Saguatti, presidente del Gruppo italiano screening mammografico, la conferma arriva in un momento in cui il valore della mammografia viene ancora messo in discussione sia da una parte della comunità scientifica che da una parte dell'opinione pubblica.

La revisione sembra però dare indicazioni chiare, quantomeno per le donne di età compresa tra i 50 e i 74 anni. Lo screening mammografico ha infatti un impatto favorevole sulla mortalità delle donne in questa fascia d'età. Restano invece deboli i dati a favore del suo utilizzo nelle donne più giovani (tra i 40 e i 49 anni).

Via | EpiCentro

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail