Dismenorrea: cause e rimedi

Ecco quali sono le possibili cause della dismenorrea, i sintomi ed i trattamenti più indicati.

dismenorrea trattamenti

Con il termine "dismenorrea" si indica il dolore mestruale che, in alcuni casi, può diventare davvero molto forte, tanto da rendere difficoltoso anche lo svolgimento delle più normali attività quotidiane. Si tratta di una condizione che interessa moltissime donne, e che può essere suddivisa in due categorie, ovvero quella primaria e quella secondaria. La dismenorrea primaria si manifesta già in giovane età, ed i suoi sintomi si possono avvertire uno o due giorni prima dell'inizio della mestruazione.

La dismenorrea primaria tende a regredire con il passare degli anni, e in particolar modo con l’arrivo della prima gravidanza.

La dismenorrea secondaria è invece una condizione che si manifesta in età più adulta, e che è provocata da patologie sottostanti, come ad esempio l'endometriosi, la presenza di fibromi uterini, un'infiammazione delle tube o delle ovaie e così via.

I sintomi della dismenorrea sono molteplici, e possono variare da donna a donna. Generalmente si segnalano sintomi come dolore intenso nella zona addominale e negli arti inferiori, dolore alla schiena, sensazione di nausea, episodi di diarrea, spossatezza, gonfiore, sudorazione intensa e vertigini. I sintomi tendono a regredire intorno al secondo/terzo giorno di mestruazione.

Il trattamento della dismenorrea andrà naturalmente stabilito in base alla tipologia. Nel caso della dismenorrea secondaria, andranno trattate le cause patologiche che hanno determinato il problema, mentre nel caso della dismenorrea primaria, dopo l'esecuzione di una visita ginecologica, lo specialista potrà consigliare l’assunzione di farmaci antidolorifici, trattamenti erboristici o – se necessaria – della pillola anticoncezionale, per alleviare i sintomi dolorosi.

via | Humanitas.it, Angelini.it

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail