Sole, come preparare la pelle alla prima tintarella

Tra altri e bassi ci si avvicina all'estate e quindi è bene provvedere per tempo a preparare la pelle. Arrivare preparati all'appuntamento con il primo sole significa non solo limitare i danni dovuti all'esposizione solare, ma garantirsi un colorito omogeneo, uniforme e soprattutto durevole.

pelle al sole

Per prima cosa con i primi caldi bisogna cambiare il tipo di crema base per il viso e magari per il corpo preferendo texture più leggere e meno grasse e oleose.

Cercare quindi prodotti a base di acqua e magari sostituire crema e fondotinta con una BB cream che idrata e colora allo stesso tempo.

Esfoliate la vostra pelle con uno scrub apposito o con uno fatto in casa a base di fondi di caffè, limone, olio di mandorle. Spazzar via le cellule morte evita gli accumuli di melanina e quindi la pelle a chiazze, con un colorito non uniforme.

Idratate la vostra pelle anche dall'interno bevendo molta acqua per prevenire la pelle secca e per evitare che si desquami subito al primo sole.

In città cercate di usare creme con filtri Spf 15, il sole si prende anche andando in giro per la città. Fate scorta di solari con un indice di protezione adeguato al vostro tipo di pelle e non cedete alla tentazione dell'abbronzatura selvaggia senza filtri.

Vale sempre la vecchia regola di moderare le esposizioni al sole preferendo le ore meno calde e di proteggersi in modo adeguato.

Importante è curare l'alimentazione portando in tavola frutta e verdura di colore arancione. In questo modo si fa scorta di betacarotene potente antiossidante dalle virtù antitumorali.

Per favorire la protezione della pelle e prepararla al sole bisogna adottare alcuni accorgimenti alimentari come l'eliminazione di alimenti trasformati, degli zuccheri e dei cereali.

Preferire alimenti ricchi di omega 3, acidi grassi essenziali, come pesce, salmone, frutta secca e almeno 2 cucchiai di concentrato di pomodoro al giorno. Il pomodoro cotto aumenta il quantitativo di licopene, sostanza dal forte potere antitumorale.

1/4 di tazza di olio di cocco sciolto in una tisana bevuta una volta al giorno assicura una sufficiente scorta di acidi grassi buoni utilizzati dall'organismo per formare le nuove cellule della pelle e soprattutto aiutano la pelle a proteggersi dai danni dei raggi ultravioletti.

Immagine di zuri.in

  • shares
  • Mail