Il colpo di frusta: sintomi e rimedi

A seguito di un trauma si può manifestare un colpo di frustra, ovvero una distorsione della parte alta della colonna vertebrale. Quali sono i sintomi e come si cura?

tablet-dolore-collo

Il colpo di frusta è un problema che riguarda la parte alta della colonna vertebrale, esattamente le vertebre cervicali, i muscoli e i legamenti del collo. È causato da un infortunio, di solito provocato da un movimento molto brusco della testa (per esempio un tamponamento). In uno stato rilassato, il capo viene spinto indietro e in avanti, senza controllo, provocando una distorsione della colonna.

Alcune persone avvertono immediatamente un forte dolore, per altre invece ci vogliono diversi giorni o settimane. Quali sono i sintomi che possono far pensare a un colpo di frusta? Malessere generale, vertigini e nausea, visione offuscata, stanchezza, dolore al collo, male alla testa, rigidità nucale, e nei casi più gravi anche problemi di memoria, ronzii alle orecchie, disturbi del sonno e irritabilità.

Se il colpo è lieve con un periodo di riposo, nel giro di poche settimane i sintomi dovrebbero regredire, se invece il trauma è stato molto forte potrebbero manifestarsi anche problematiche permanenti, quali ernie del disco. Come si cura? La fase acuta si tratta a livello farmacologico con antidolorifici e miorilassanti. Il collo deve stare a riposo, quindi è consigliabile indossare un collare cervicale (e di notte un cuscino apposito) senza però esagerare: un uso prolungato può indebolire troppo la muscolatura.

Non appena il dolore è superato o lieve bisogna intraprendere un percorso di riabilitazione, con movimenti di allungamento e di rinforzamento della muscolatura locale.

Via | Humanitas

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail