Fitness, come mantenere alta la motivazione

Quando si comincia un'attività sportiva, soprattutto se lo scopo è quello di rimettersi in forma, è importante mantenere alta la motivazione a proseguire.

fitness e motivazione

Se crolla la motivazione infatti, l'insuccesso è in agguato e con esso il mancato raggiungimento degli obiettivi prefissi.

Come fare dunque per evitare questo crollo motivazionale?

Bisogna prima di tutto cominciare dalla scelta del tipo di attività da svolgere. Scegliere uno sport alla propria portata, inutile dedicarsi allo sci se non si è portati o al trekking se odiate camminare.

Se siete normalmente votati alla sedentarietà non è che dovete strafare tutto in un colpo. Cominciate gradualmente sia che si tratti della corsa, sia della camminata o di attività di resistenza. I risultati non arrivano subito, ma ci vuole tempo e pazienza e questo è un fattore che bisogna tenere sempre presente quando si comincia.

Definite l'obiettivo da raggiungere, che si tratti di fare muscoli, di perdere peso o semplicemente mantenere il peso forma e in base al tipo di obiettivo sceglierete anche il tipo di sport, la frequenza degli allenamenti e l'intensità.

Lo sport scelto deve appassionare, quindi non cadete nell'errore di scegliere il nuovo tipo di fitness che va tanto di moda se per esempio non amate i balli di gruppo e preferite allenarvi per conto vostro.

Allenarsi in due, con un'amica o con il proprio partner può essere un ottimo modo per tenere alta la motivazione. In due ci si sprona a vicenda a continuare sulla strada intrapresa.

All'inizio porsi piccoli obiettivi facilmente raggiungibili, tipo riuscire a correre per 1 km a bassa intensità e poi aumentare gradualmente distanza e intensità.

Foto di livingfit.co

  • shares
  • Mail