Coliche addominali: cosa mangiare?

Le coliche addominali sono molto dolore: per favorire la guarigione o comunque per sedare il disturbo è importante fare attenzione alla dieta.

dolore-addominale

Le coliche addominali sono un dolore forte e improvviso che si manifesta alla pancia e molto spesso è accompagnato anche da nausea e vomito. Il dolore è causato dalla contrazione di viscere e organi cavi che possiedono una parete muscolare. Possono essere di diverso genere: causate da un’infiammazione, magari un’infezione, da stress, ansia, da aria o da un meccanismo ostruttivo, come può essere la presenza di calcoli.

La dieta ha un ruolo molto importante, perché aiuta a sedare un po’ il dolore, a prevenire alcune forme di coliche e soprattutto a non intensificare la problematica. È quindi molto importante limitare l’assunzione di grassi, soprattutto quelli provenienti dalla carne, e di ossalati (presenti in alimenti come bietole, spinaci, cioccolato). Anche le fibre non sono consigliabili, perché aumentano il transito intestinale.

Considerate che durante le coliche, sempre che abbiate lo stimolo della fame, è meglio stare leggeri e magari osservare anche un po’ di digiuno. Bevete acqua per reintegrare i liquidi, consumate alimenti secchi, come può essere del pane (meglio se non troppo lievitato). I carboidrati come pasta, patate o riso sono indicati, così come gli zuccheri se avete avuto vomito e diarrea. Ovviamente. il consiglio è sempre quello di consultare il medico che probabilmente oltre alla dieta, prescriverà anche una terapia farmacologica per rilassare la muscolatura e calmare il dolore.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Via | Humanitas

Foto | Pinterest

  • shares
  • Mail