Una dieta settimanale equilibrata per perdere qualche chilo di troppo

dieta settimanale equilibrata

Anche una dieta settimanale equilibrata può aiutare a perdere qualche chilo di troppo e a farlo mantenendosi in salute. Niente diete iperproteiche dannose per l'organismo, insomma: solo sale in zucca e alimenti giusti nel piatto.

Come ci ha già ricordato in passato il dottor Filippo Ongaro, è sbagliato passare il tempo a contare le calorie. E anche l'Associazione Nazionale Dietisti (Andid) ha ribadito il concetto: le diete troppo drastiche che promettono di far perdere molti chili in poco tempo sono, spesso, fallimentari.

Secondo gli esperti dell'Andid esistono delle regole tanto semplici quanto fondamentali che permettono di perdere peso senza correre il rischio di carenze nutrizionali. Prima di tutto, non saltare mai i pasti, soprattutto la colazione. Gli spuntini, invece, devono essere al massimo due al giorno e sono migliori se fatti con frutta fresca.

Tutte le volte che ci si mette a tavola bisogna mangiare un po' di carboidrati (preferibilmente integrali) e delle verdure. I formaggi e i piatti unici (zuppe di legumi, insalate di riso o di pasta e insalatone), invece, devono essere mangiati 2 o 3 volte alla settimana.

Infine, alimenti ricchi degli stessi nutrienti (ad esempio carne e formaggio, entrambi contenenti proteine, o pane e pasta, tutti e due ricchi di carboidrati) non devono essere consumati nello stesso pasto e i dolci sono preferibili a colazione piuttosto che come spuntini.

Un esempio di dieta settimanale equilibrata a base di 1200-1300 calorie al giorno è la seguente, suggerita da PourFemme:


  • Lunedì. Pranzo: 100 g di verdure grigliate, 100 g di mozzarella di latte vaccino, 1 frutto.
    Cena: 50 g di penne al pomodoro e zucchine (70 g), 100 g di carne rossa ai ferri, 200 g di pomodori.
  • Martedì. Pranzo: 150 g di gnocchi al pomodoro, 150 g di carne bianca ai ferri, 200 g di insalata mista. Cena: 150 g di mozzarella, 200 g di insalata mista, 200 g di frutta.
  • Mercoledì. Pranzo: 170 g di tonno al naturale o pesce spada, 200 g di insalata mista, 1 frutto. Cena: 200 g di passato di verdura, 30 g di bresaola con limone e olio, 200 g di insalata.
  • Giovedì. Pranzo: 50 g di pasta con le verdure, 50 g di bresaola, 200 g di pomodori in insalata. Cena: 200 g di carne bianca, 200 g di insalata, 200 g di macedonia senza zucchero.
  • Venerdì. Pranzo: 100 g di zucchine alla griglia, 100 g di formaggio, 200g di frutta. Cena: 50 g di pasta con sugo di pesce, 100 g di tonno o salmone ai ferri, 200 g di insalata verde.
  • Sabato. Pranzo: 50 g di pasta con verdure, 1 uovo al tegamino, 100 g di frutta a scelta. Cena: 150 g di carne bianca ai ferri, 100 g di patate, 200 g di pomodori in insalata.
  • Domenica. Pranzo: 200 g di verdure grigliate, 200 g di carne bianca ai ferri, 200 g di macedonia. Cena: 50 g di risotto alla milanese, 100 g di prosciutto crudo, 200 g di insalata.

Il tutto annaffiato da almeno 1 litro e mezzo di liquidi al giorno, a scelta tra acqua e bibite non zuccherate. Buon appetito!

Via | Dietaland
Foto | Flickr

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: