Le afte nei bambini: cause e rimedi

Le afte sono molto frequenti nei bambini. Come mai si manifestano e quali sono i rimedi più accreditati per dare sollievo ai piccoli?

Le afte sono un problema ricorrente in molte persone e purtroppo in alcuni casi si manifestano già nei bambini. Sono delle piccole ulcerazioni e dolorosissime ulcerazioni della bocca. La stomatite aftosa ricorrente è una patologia non traumatica che però può essere estremamente fastidiosa. Da che cosa dipende? Esistono tante teorie, la verità è che non esiste ancora una cura precisa né una spiegazione.

the little cute girl brushing her teeth

L’origine più accreditata considera la stomatite come un problema di carattere immunitario: l’abbassamento delle difese si può manifestare in questo modo. Quindi periodi di forte stress, di stanchezza, ma anche a seguito di una malattia (per esempio una virosi) o nel periodo in cui i piccolini stanno mettendo i denti, le pareti interne della bocca, così come le gengive o la lingua potrebbero presentare delle piccole ulcerazioni, tendenzialmente tondeggianti e bianche.

Molto spesso le afte sorgono a seguito di un trauma: basta far scivolare troppo frettolosamente lo spazzolino, mordersi un labbro, ma anche installare o stringere un apparecchio. In altre situazioni, invece, è il risultato di una dieta non equilibrata e probabilmente ricca di prodotti confezionati. Come si cura? Prima cosa lavandosi spesso i denti, per mantenere la bocca ben pulita.

Si consiglia poi di fare attenzione a ciò che si mangia, evitando prodotti acidi e salati, che possono irritare le mucose. In commercio esistono diversi prodotti a base di acido ialuronico, cortisone, ma anche aloe che danno sollievo. Di realmente curativo non esiste nulla: l’afta ha un ciclo di vita e bisogna attendere che faccia il suo corso. Certo, può essere utile rinforzare le difese immunitarie con qualche integratore multivitaminico o del propoli.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Foto | Pinterest

  • shares
  • +1
  • Mail