Capillari alle caviglie, come contrastare l'insufficienza venosa

Le vostre caviglie sono soggette a piccole ragnatele venose bluastre? Sono i capillari che indicano insufficienza venosa.

I capillari sono delle piccole vene superficiali che spesso in alcuni punti del corpo diventano molto evidenti, creando sulla pelle una specie di ragnatela. Quando i capillari si manifestano alle caviglie sono spesso sintomo di insufficienza venosa. Come si possono contrastare? Non è facilissimo, purtroppo. Quando emergono molto in evidenza, infatti, è dura riuscire a eliminarli con i rimedi naturali.

capillari

È importante però lavorare con una certa intensità per prevenirli. Prima di tutto usate scarpe comode ed evitate gli stivali, che possono in qualche modo costringere troppo il polpaccio. Bevete molta acqua e tisane drenanti. Anche l’alimentazione è importante, quindi consumate frutta e verdura in quantità che possono favorire il drenaggio dei liquidi.

Come sapete, per l’insufficienza venosa, fanno benissimo i mirtilli? Potete mangiarli freschi, berne del succo o prendere degli integratori alimentari. La notte provate a riposare con le gambe leggermente sollevate, mettendo un piccolo cuscino sotto i piedi. Può essere ottimo anche fare degli impacchi di acqua fresca, proprio in zone caviglie. Come si fa? Vi basterà sedervi sul bordo della vasca da bagno e con il doccino bagnare i piedi e risalire con il getto lungo il polpaccio. Per riattivare la circolazione, inoltre, sono ottimi anche prodotti come la centella asiatica, l’eucalipto e il ginkgo biloba.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Foto | Pinterest

  • shares
  • +1
  • Mail