Gravidanza, se la mamma è in sovrappeso il cuore del bambino è a rischio

Essere in sovrappeso in gravidanza fa male alla salute della mamma e del futuro bebè, ed uno studio ci spiega il motivo.

Gravidanza e sovrappeso, quali sono i rischi per il bambino, se la futura mamma ha parecchi chili di troppo? E’ a questa domanda che ha tentato di rispondere un team di ricerca europeo al quale ha preso parte anche l'Istituto di fisiologia clinica del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr), che ha stabilito che, se la futura mamma è in sovrappeso, i rischi per la salute del bambino sono molti, e fra questi si registrano anche quello di sviluppare malattie cardiache, il diabete di tipo 2 e di andare incontro ad ictus, in età più adulta.

Per giungere a tale conclusione, gli esperti hanno seguito un campione di 13.000 persone sin dalla loro nascita, e dalle analisi sarebbe emerso che, se le future mamme seguono una dieta troppo ricca di grassi, la loro placenta risulta indebolita, e di conseguenza il feto non verrebbe adeguatamente difeso dal cortisolo, vale a dire l’ormone dello stress. In tal caso, il nascituro rischierebbe di soffrire, in futuro, di disturbi dell’umore.

Gravidanza e sovrappeso

Inoltre, dalla ricerca emerge che anche la lunghezza dei telomeri potrebbe risultare compromessa dall’eccessivo peso della futura mamma. Come abbiamo spiegato, i telomeri sono importanti indicatori della lunghezza della vita di una persona e della sensibilità verso le malattie. Precedenti ricerche hanno peraltro dimostrato che, se la futura mamma è in sovrappeso oppure obesa, anche il bambino rischia di esserlo a sua volta, in futuro.

Il progetto ha sottolineato l'importanza di prevenire l'obesità in gravidanza, evitando l'eccesso di peso,

spiegano giustamente gli autori della ricerca

e anche di seguire una dieta sana, senza troppi grassi.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

via | Agi

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail