Psicologia, non sottovalutare la paura per il terremoto

Dopo i terremoti degli ultimi mesi, gli psicologi invitano a non sottovalutare la paura per il sisma.

Terremoto

Gli psicologi invitano a non sottovalutare la paura del terremoto: dopo le recenti scosse che hanno sconvolto il Centro Italia, sono molte le persone che hanno perso la casa e che si preoccupano giustamente per il loro futuro. Paola Vinciguerra, psicoterapeuta e presidente dell'Eurodap (Associazione europea disturbi da attacchi di panico), spiega:

Dopo le ulteriori scosse di terremoto, come quella di oggi che ha provocato il panico in gran parte della popolazione, in allarme già dal 24 agosto, non bisogna sottovalutare le conseguenze della paura che ha contagiato molti.

In particolar modo la sensazione di allarme costante che si trasforma in attacchi di panico pesa sui 40-45enni, ma chiunque può sviluppare crisi d'ansia che possono degenerare.

Chi ha vissuto un'esperienza traumatica molto forte che lascia strascichi e che va affrontata altrimenti il trauma può strutturare uno stato ansioso permanente. In queste situazioni non ci si deve isolare, ma è bene scambiare ciò che si è vissuto.

La psicoterapeuta consiglia di mettere in atto subito la strategia dell'agire, per riprendere la routine facendo anche cose banali, utili ad affrontare la situazione e combattere il senso di impotenza.

Via | Ansa

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail