Sudorazione notturna: sintomi, cause e quando preoccuparsi

Scritto da: -

iperidrosiIn questo periodo una sudorazione eccessiva è più che normale; si tratta di iperidrosi primaria, dovuta solo ed esclusivamente alle alle temperature estive e ad elevati tassi di umidità nell’aria. Ci sono poi soggetti più predisposti di altri, che sudano maggiormente, a prescindere dal caldo e dall’attività che stanno svolgendo in quel momento.

La sudorazione notturna è un’altra storia e può avere molteplici cause. Spesso ha origini secondarie, specie in presenza di patologie quali il diabete e situazioni di rialzo termico. Può anche costituire l’effetto collaterale di alcuni farmaci che si stanno assumendo.

Quando dobbiamo preoccuparci: quando i sintomi diventano insostenibili, ovvero quando ci si sveglia di notte proprio a causa del problema e ci si ritrova bagnati in maniera eccessiva. Insomma quando il disturbo influenza in maniera negativa il nostro vivere quotidiano; in questi casi è bene rivolgersi al proprio medico, per evitare di scongiurare malattie più gravi.

Via | Stanford
Foto | Flickr

Vota l'articolo:
3.33 su 5.00 basato su 3 voti.  
 
 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Benessereblog.it fa parte del Canale Blogo News ed è un supplemento alla testata Blogo.it registrata presso il Tribunale di Milano n. 487/06, P. IVA 04699900967.