Colite nervosa: i sintomi, le cause e l'alimentazione da seguire

Scritto da: -

colon irritabileLa colite nervosa colpisce tra il 15 ed il 20% della popolazione, soprattutto le donne, le quali sono colpite il doppio degli uomini. Questo anche grazie al legame che esiste tra ormoni ed intestino lungamente provato dalla scienza oltre che dai dicerie popolari. I sintomi sono diversi a seconda dei casi e delle persone: crampi addominali, un’eccessiva formazione di gas addominale, conseguente sensazione di gonfiore e pesantezza, accompagnati a volte da nausea ed alterazioni del gusto.

Per quanto riguarda le cause, si è notato che i pazienti che ne soffrono hanno un colon particolarmente sensibile e reattivo a determinati alimenti e allo stress. Anche il loro sistema immunitario, che combatte le infezioni, potrebbe essere coinvolto.

In questi casi, è sempre opportuno mantenere la giusta alimentazione, con lo scopo di non peggiorare la colite, ne soprattutto i sintomi. Bisogna creare le condizioni idonee per la formazione di feci molli: bere molti liquidi, favorire cibi ricchi di fibre, evitare dolcificanti, marmellate, pere e prugne, cavolfiori, carciofi, cioccolato e panna, alimenti grassi, spezie, caffeina e bibite gassate. Preferire invece: mele e mirtilli, carote e patate, carni magre, riso, orzo ed avena, fette biscottate, yogurt e probiotici.

Via | Emedicinehealth
Foto | Flickr

Vota l'articolo:
3.00 su 5.00 basato su 2 voti.  
 
 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Benessereblog.it fa parte del Canale Blogo News ed è un supplemento alla testata Blogo.it registrata presso il Tribunale di Milano n. 487/06, P. IVA 04699900967.