Ortaggi d'autunno: le proprietà benefiche dei broccoli

I broccoli sono meravigliosi frutti dell'autunno, ortaggi preziosi per la nostra salute, oltreché gustosi al palato. Scopriamo tutte le loro proprietà benefiche

Se volete prevenire i tipici malanni da raffreddamento della stagione autunnale e invernale un buon consiglio salutar-gastronomico è quello di puntare sui broccoli, da consumare in abbondanza sia cotti che crudi.

Ebbene sì, questi preziosi ortaggi della grande famiglia delle crucifere a cui appartengono anche i cavoli, sono alimenti altamente benefici per la nostra salute, consigliati caldamente da tutti i nutrizionisti.

Broccoli

Li troviamo freschi a partire dai mesi autunnali in tutti i mercati ortofrutticoli del nostro Paese e la ragione per cui sono considerati così utili alla nostra salute e al nostro benessere, risiede, naturalmente, nelle proprietà nutritive di cui sono ricchi. Innanzi tutto va detto che i broccoli sono considerati tra gli alimenti più utili a prevenire alcune forme di cancro, in particolare mangiarne ci protegge dai tumori allo stomaco e al colon.

Questo perché le crucifere sono ricche di sostanze antiossidanti potenti, tra cui tantissima vitamina C (ne contengono più degli agrumi), e vitamine del gruppo B tra cui la B1 e la B2. Queste sostanze sono anche le stesse che potenziano il nostro sistema immunitario aiutandoci a difenderci dal contagio di raffreddori e influenze virali.

Inoltre i broccoli sono ricchi di composti solforosi (responsabili di conferire il classico aroma alle verdure quando le cuociamo), che ci aiutano a disintossicarci e a ridurre gli effetti dannosi di fumo e alcool.

E non è finita qui, le fibre contenute nei broccoli riducono la tendenza alla stitichezza e preservano la microflora intestinale, ovvero quei batteri “buoni” che ci difendono dagli attacchi dei germi patogeni, mentre il buon contenuto in calcio rende queste verdure preziose per i ragazzi in crescita e le donne in menopausa.

A proposito di salute al femminile, sempre i broccoli sono anche una buona fonte di acido folico, una sostanza importantissima per la fertilità femminile e necessari in gravidanza per prevenire molte malformazioni fetali. Come consumare i broccoli? Praticamente in ogni modo, l’essenziale è non cuocerli troppo per non disperdere le preziose sostanze in essi contenute, soprattutto la vitamina C che degrada con il calore.

Pertanto via libera al consumo a crudo in insalata, oppure a cotture veloci, in padella e al vapore, ad esempio. Con i broccoli possiamo condire la pasta, preparare golose quiche e usarli come contorno di carne e pesce. Ricordiamoci di sceglierli sempre freschi e croccanti, e non buttiamo via neppure gambi e foglie, perché oltre ad essere gustosi, sono anch’essi fonti nutrizionali di ottima qualità proprio come le infiorescenze.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Foto| via Pinterest

  • shares
  • +1
  • Mail