Concedersi un cocktail anche a dieta

Siete a dieta? Vi hanno terrorizzato calcolando fino all’ultima caloria anche un unico sorso di birra o mezzo cocktail facendovi passare ogni voglia di partecipare alle prossime feste? C’è un modo per non soffrire rinunciando a tutto ma senza l’assillo delle centinaia di dannose calorie che l’alcol garantisce.

Certo, la moderazione rimane sempre la prima regola. Meglio scegliere un solo cocktail, e sceglierlo anche bene. In questo modo non sarà necessario limitarsi a priori rinunciando a brindare con gli amici.

Qualche esempio, seguendo i consigli di Yahoo Health:


  • Un Campari, soda e una spruzzata di succo di pompelmo ha 142 calorie.
  • Una vodka con succo di pompelmo e una spruzzata di soda ha 170 calorie.
  • Un Long Island preparato con rum e thè freddo non zuccherato ne ha 205.

Fate il vostro gioco. Cioè, i vostri conti.

Foto | Flickr

  • shares
  • +1
  • Mail