Bere caffè fa bene al fegato

Il caffè – anche quello decaffeinato - fa bene al fegato. Ecco cosa emerge da una nuova ricerca.

Il caffè fa bene al fegato, e non solo il caffè “tradizionale”, ma anche quello decaffeinato. A rivelarlo sarebbero stati i ricercatori del National Cancer Institute, che attraverso uno studio pubblicato sulla rivista Hepatology, hanno dimostrato che – in effetti – questa diffusissima bevanda può davvero migliorare i livelli di alcuni enzimi associati alla salute del fegato. Per giungere a tale conclusione, gli esperti hanno preso in esame un vastissimo campione di persone, 27.793 partecipanti per l’esattezza, tutti dai 20 anni di età in su, e tutti monitorati per un periodo di 24 ore per quanto concerne l'assunzione di caffè.

Innanzitutto, i risultati dimostrano che una persona beve mediamente circa tre tazze di caffè al giorno. Sarebbe inoltre emerso che, indipendentemente dal contenuto di caffeina contenuta nella bevanda, un maggior consumo di caffè – sempre nei limiti del buonsenso naturalmente - sarebbe collegato a bassi livelli di enzimi epatici anormali.

Ciò suggerisce che i composti chimici presenti nel caffè (e non solo la caffeina quindi) possono effettivamente aiutare a proteggere il fegato.

caffe fegato

Già in precedenza alcuni studi avevano dimostrato gli effetti benefici del caffè per la salute e per la prevenzione di diverse malattie, come il diabete, malattie cardiovascolari, steatosi epatica non alcolica, cirrosi e cancro del fegato, tuttavia, non era ancora chiaro se anche il caffè decaffeinato potesse essere associato ad una migliore salute del fegato.

Per condurre questo studio i ricercatori hanno utilizzato i dati provenienti dagli U.S. National Health and Nutrition Examination Survey, ed hanno misurato i livelli ematici di alcuni marker della funzione epatica dei partecipanti, constatando appunto gli effetti benefici di questa bevanda sulla salute.

"I nostri risultati – spiega il Dr. Xiao, uno degli autori della ricerca - collegano l’assunzione di caffè, anche di quello decaffeinato, ad un abbassamento dei livelli degli enzimi epatici. Questi dati suggeriscono che gli ingredienti presenti nel caffè, diversi dalla caffeina, possono promuovere la salute del fegato. Ulteriori studi saranno necessari per identificare quali sono questi componenti".
    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

via | Sciencedaily.com


Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 49 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO