Stitichezza, i migliori metodi lassativi naturali

La stitichezza è un disturbo molto diffuso che può avere cause diverse, in genere legate all'alimentazione e allo stile di vita. Scopriamo come alleviarlo con i lassativi naturali


La stitichezza è un disturbo molto comune, in parte "figlio" di uno stile di vita velocizzato e stressante e di un'alimentazione non proprio salutare. Infatti la regolarità del nostro intestino dipende da tanti fattori, di cui il principale è costituto dal tipo di dieta che seguiamo.

Mangiare tanta carne, formaggi e pasta o pane "bianchi", abusare di bevande eccitanti e alcoliche, bere poca acqua e avere l'abitudine di consumare i pasti in fretta, non praticare nessuna attività sportiva, sono già, da soli, cause di stipsi.

Stitichezza-lassativi-naturali

Quanti di noi hanno queste abitudini? Sicuramente tanti. Non ci si deve stupire, quindi, se poi l'intestino si "blocca". La frequenza "normale" delle evacuazioni varia da persona a persona, ci sono individui adulti che evacuano una volta ogni tre giorni, e stanno benissimo, e altri che sentono lo stimolo a defecare anche due volte al giorno altrimenti si sentono "costipati".

Tutto questo è nella norma, l'essenziale è che le evacuazioni siano rapide, indolori, e che le feci abbiano un aspetto, un odore e una consistenza regolari. Se si verificano queste condizioni, allora siamo a posto. Se, invece, ogni evacuazione ci provoca mal di pancia, fatichiamo ad espellere le feci che sono dure e secche, e se la frequenza è pari a 1-2 volte a settimana, se non inferiore, allora sicuramente abbiamo un problema di stipsi.

Prima di ricorrere ai farmaci, ovvero ai lassativi farmacologici che se ci possono dare sollievo una tantum, certo non rappresentano la soluzione a lungo termine, proviamo a ritrovare la nostra regolarità con metodi naturali. Ecco i consigli di Benessereblog per combattere e risolvere anche una stipsi ostinata.

  • Alimentazione. Ci vogliono tante fibre alimentari per stimolare un intestino pigro, pertanto via libera alla frutta, sia cotta che cruda, e in particolare: banane mature e kiwi a colazione, manghi, cachi, fichi, mele con la buccia, pere, pesche, angurie e meloni e frutta secca come le prugne. La verdura lassativa è costituita da bietole, spinaci, zucchine, cavoli, da consumarsi sia cotti che crudi. Ottimi, poi, i passati e i minestroni. Legumi e cerali integrali sono, infine, ottime fonti di fibre
  • Yogurt e fermenti lattici. Non sono un vero lassativo ma rimettono in sesto la flora batterica intestinale e pertanto favoriscono anche la regolarità
  • Bere molta acqua. L'acqua ammorbidisce le feci e stimola la peristalsi intestinale, pertanto contate 8 bicchieri al giorno
  • Fibre integrative. Carbone vegetale, psillio e glucomannano sono integratori naturali che trovate in erboristeria o in farmacia che fungono da ottimi lassativi naturali
  • Semi di lino. Macinateli e spolverateli sui vostri cibi, come le insalate, ad esempio. Sono eccellenti per stimolare l'intestino
  • Tisane a base di malva, altea, finocchio e cumino. Bevute con regolarità, possono alleviare la stipsi
  • Olio extravergine d'oliva. L'olio è un lassativo naturale, se soffrite per la vostra stitichezza, provate ogni mattina, a digiuno, ad assumerne un cucchiaino. E' un toccasana
  • Rimedi omeopatici. Per la salute dell'intestino è consigliata l'Alumina

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.


Foto| via Pinterest


Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 26 voti.  

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO