Feto di 36 anni rimosso da una donna indiana

Dall'India ci arriva una storia che ha dell'incredibile: dal corpo di una donna, che lamentava forti dolore all'addome, è stato rimosso un feto che aveva 36 anni. Ecco tutti i dettagli di questa storia.

Una donna indiana lamentava forti dolori all'addome: rivolgendosi ai medici, però, ha fatto una scoperta sconvolgente. Nel suo ventre c'era un feto che si trovava nella sua pancia da 36 anni. Kantabai Gunvant Thakre, una donna di 60 anni, è stata quindi sottoposta ad un intervento chirurgico per rimuovere lo scheletro di quel piccolo bambiino mai nato e che la donna portava con sè da ben 36 anni, senza essersi mai accorta di nulla.

Il feto è stato rimosso da un'equipe di medici di Nagpur: secondo quanto riportato dai media indiani e internazionali potrebbe trattarsi della più lunga gravidanza ectopica del mondo. La gravidanza risale a quando la donna aveva 24 anni: il feto, però, si era sviluppato fuori dall'utero e la gravidanza si era interrotta spontaneamente. Per anni (ben 36!) la donna indiana ha sofferto di forti dolori all'addome, ma non ha mai deciso di indagare a fondo.

Fino a qualche tempo fa, quando il riacutizzarsi del dolore all'addome l'ha spinta a rivolgersi ai medici, che hanno fatto questa incredibile scoperta: i dottori dell'NKP Salve Institute of Medical Sciences di Nagpur in un primo momento pensavano si trattasse di un tumore, ma l'ecografia ha svelato la presenza di uno scheletro completo.

Non è la prima volta che si parla di una notizia analoga, dal momento che tempo fa una donna belga aveva scoperto di aver avuto nel suo corpo un feto per 18 anni. Ma la donna indiana l'ha portato con sì per il doppio degli anni: la donna, alla quale lo scheletro è stato rimosso dopo un lungo intervento chirurgico, ora sta bene.

Feto di 36 anni

Foto | da Flickr di omnia_mutantur

Via | Timesofindia

  • shares
  • Mail