Ebola in Italia, il ministro Lorenzin: "Rischio ridotto ai minimi termini"

Anche il ministro della salute italiano interviene in merito all'epidemia del virus ebola che sta devastando parte dell'Africa, sottolineando che da noi il rischi è ridotto ai minimi termini.

Il rischio che il virus dell'Ebola arrivi in Italia è bassissimo. A ribadirlo è il ministro della salute Beatrice Lorenzin, che già la settimana scorsa era intervenuta in merito alla questione per smentire le voci circolate su Facebook di alcuni casi già rinvenuti tra i clandestini sbarcati nelle ultime settimane sulle coste siciliane.

Proprio qualche giorno fa, si era parlato di un caso sospetto a Gallarate: la paura era poi rientrata quando era stato appurato che non si trattava del temuto virus dell'Ebola, che in alcuni stati dell'Africa sta destando preoccupazione e allarme ormai da mesi. Ma in Italia la situazione è sotto controllo, come ribadito anche dal ministro italiano:

I rischi reali di contrarre l'ebola in Italia sono veramente ridotti ai minimi termini. E' veramente difficile contrarlo in un Paese ad alto livello di igiene e tecnologico come il nostro. Dobbiamo dare informazioni esatte e corrette ai cittadini. Questo è importante perché in questi giorni si è diffusa una forma di panico nella popolazione.

Il ministro ricorda che già ad aprile sono stati attivati i controlli a bordo degli aerei e all'interno degli aeroporti:

Siamo paesi di frontiera abituati a fronteggiare rischi sanitari in situazione di continuità, in particolare da quando è iniziata l'emergenza profughi.

L'Italia, poi, sta contribuendo anche ad aiutare i paesi africani maggiormente colpiti, come Guinea, Sierra Leone, Liberia e Nigeria: l'Ospedale Spallanzani ha infatti inviato un'unità mobile, mentre alcuni medici italiani stanno lavorando nelle procedure di isolamento dei malati e di terapia, nei limiti attualmente possibili, ovviamente.

ebola-italia

Foto | da Flickr di niaid

Via | Ansa

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 3 voti.  

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO