Vacanze, cinque consigli per staccare la spina

A volte abbandonare la connessione con il resto del mondo sembra impensabile, ma in realtà farlo non porta che a vantaggi. Ecco come fare

I prossimi saranno giorni di grandi partenze. Molti fra coloro che non hanno ancora dato il via alle vacanze potranno finalmente staccare la spina e dedicarsi al tanto desiderato relax, a volte ancora più agognato a causa delle nuove tecnologie. Infatti è probabile che mentre qualcuno era ancora impegnato a lavoro molti dei vacanzieri di luglio e delle prime settimane di agosto non abbiano esitato a condividere sui social network le immagini delle loro giornate spensierate. Insomma, se qualcuno era costretto attaccato a internet e al telefono a lavorare, chi avrebbe potuto staccare davvero la famosa spina in realtà non l'ha fatto.

Riuscire ad abbandonare smartphone e tablet quando non se ne ha bisogno potrebbe invece essere una scelta assolutamente salutare senza la quale il benessere psicofisico tanto desiderato durante le vacanze potrebbe rimanere solo un miraggio. Per renderlo possibile i docenti di Let's Life! (ente impegnato nell'organizzazione di incontri per "imparare a vivere meglio") hanno messo a punto cinque pratici consigli che possono aiutare davvero a staccare la spina. Ecco di cosa si tratta.


  • Spostate l'attenzione. Almeno per pochi giorni è utile modificare abitudini e priorità, spostando l'attenzione sul fatto di essere in vacanza e di avere diritto a riposo e relax.

    Bisogna focalizzarsi sul piacere di essere lontani da stress e frustrazione

    spiegano i docenti di Let's Life!

    mettendo da parte l’ansia derivante dal continuo utilizzo di device iper-conessi.


  • Accendete lo smartphone solo per pochi minuti al giorno. Se avete bisogno di essere reperibili per lavoro decidete di farlo solo per 15 minuti al giorno, ad esempio dopo la colazione o nel tardo pomeriggio.

    Limitandovi

    spiegano gli esperti

    non correrete il rischio di farvi risucchiare dalle problematiche dell’ufficio.

    Durante la giornata è anche consigliabile disattivare la connessione dati, in modo da non ricevere notifiche e mail.

riuscite davvero a staccare la spina durante le vacanze?


  • Passate all'analogico. Scaricate le mappe, gli itinerari e le guide di cui potreste avere bisogno durante le vacanze prima di partire, stampandoli su carta. Tornate alla classica macchina fotografica senza internet e pensate a condividere le immagini del vostro relax solo una volta tornati alla vita di tutti i giorni.
  • Scegliete una destinazione offline.

    Ormai può sembrare quasi impensabile e anacronistico

    spiegano da Let's Life

    ma è ancora possibile scegliere di prenotare una vacanza in luoghi meravigliosi, incontaminati e senza campo, dove cioè non c’è rete telefonica, la connessione dati non esiste e la parola Wi-Fi non significa nulla.

  • Dimenticate a casa il caricabatterie.

    Non avendo modo di ricaricare, si è costretti a centellinare l’utilizzo dei nostri device, limitandoci alle sole occasioni davvero necessarie.

    E per chi vuole uscire davvero dal tunnel della condivisione full time

    concludono i docenti

    una buona soluzione può invece essere quella di sbarazzarsi del proprio smartphone, adottando per qualche giorno un vecchio telefono GSM.

Avete bisogno di qualche consiglio in più? Guardate il video in apertura di questo post!

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail