Perdeva sangue dal naso: era colpa di un dente nella narice

avere denti in più non è un fenomeno così raro, ma averne trovato uno nel naso è un evento del tutto eccezionale

Soffriva di frequenti perdite di sangue dal naso e quando si è rivolto ai medici ha scoperto di avere un dente in più che spuntava all'interno della narice sinistra. Il protagonista della vicenda è un ragazzo di 22 anni e ha dovuto affrontare l'insolita estrazione di un dente dal suo naso in Arabia Saudita. "La solita bufala", verrebbe da pensare. In realtà a rendere pubblica la storia del giovane saudita è un articolo apparso sull'American Journal of Case Reports, una rivista scientifica a tutti gli effetti il cui scopo è raccogliere le testimonianze di casi riguardanti tutte le discipline mediche per poter integrare le conoscenze internazionali nel campo.

Il ragazzo lamentava perdite di sangue dalla sola narice destra 1 o 2 volte al mese da ormai 3 anni. L'emorragia era in genere associata a piccoli traumi o sfregamenti del naso. A questo problema erano inoltre associate frequenti tonsilliti. Le analisi condotte hanno svelato la presenza di una massa biancastra, di natura ossea, lunga 1 cm che sporgeva dal naso. Com'è possibile tutto ciò?

In realtà non è raro che le persone abbiano dei denti in più. Gli studi condotti a tal proposito hanno svelato che questo fenomeno riguarda una percentuale variabile tra lo 0,15 e il 3,9% degli individui. Si sa, ad esempio, che la comparsa di denti in più rispetto alla norma può essere associata al labbro leporino. In questo caso un'ipotesi che potrebbe spiegare il fenomeno è che l'intervento chirurgico per correggere il difetto del palato influenzi lo sviluppo dei denti. In generale, però, non è ancora stato chiarito perché alcune persone possano sviluppare dei denti in più. Gli esperti suppongono che ad entrare in gioco possano essere anche dei fattori genetici.

dente naso

Nonostante quello descritto sia un fenomeno comune, resta l'eccezionalità del luogo in cui il dente è spuntato e del fatto che sia rimasto nel naso del giovane per così tanto tempo prima di essere notato.

Agli autori non è rimasto che concludere che

dall'eruzione ectopica di denti sovrannumerari possono originare denti nasali e questi possono causare una serie di sintomi che includono epistassi ricorrenti. La loro presentazione clinica e radiologica è talmente peculiare che la loro diagnosi non è difficile.

Secondo gli esperti che hanno affrontato il caso basta la Tac per pianificare il trattamento più opportuno e un'estrazione precoce permette di prevenire ulteriori complicazioni e nuove perdite di sangue dal naso. Ed è proprio questo ciò che è successo al ragazzo protagonista di questa bizzarra vicenda: dopo l'estrazione del dente i suoi problemi di salute si sono risolti con successo.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Via | American Journal of Case Reports
Foto | Hamed O. Al Dhafeeri, Abdulmajid Kavarodi, Khalil Al Shaikh, Ahmed Bukhari, Omair Al Hussain, Ahmed El Baramawy. American Journal of Case Reports

  • shares
  • Mail