Test di medicina 2014, il concorso per l'accesso alle scuole di specializzazione

E' uscito il bando ufficiale del concorso per poter accedere alle scuole di specializzazione di medicina. Ecco tutte le informazioni necessarie per chi volesse intraprendere questo percorso di studi.

Il ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca ha pubblicato sul suo sito ufficiale il bando per poter accedere alle scuole di specializzazione in medicina. La novità dei test di quest'anno è rappresentata dal fatto che non si terranno più concorsi locali, ma un concorso nazionale che terrà in considerazione gli esami e i titoli di ogni candidato. Stefania Giannini, ministro dell'istruzione, è soddisfatta del bando, perché a disposizione dei giovani medici ci sono tantissimi contratti a disposizione, con un maggior numero di ingressi alle diverse scuole di specializzazione.

Come iscriversi alla selezione per accedere alle scuole di specializzazione in medicina? Come per il Test di Medicina 2014, anticipato quest'anno ad aprile, tra le proteste degli aspiranti studenti in medicina, l'iscrizione potrà essere fatta online sul portale Universitaly: l'iscrizione è solo telematica e potrà essere effettuata dal primo settembre fino alle ore 15 del 30 settembre 2014. A disposizione dei giovani medici ci sono 5000 borse statali, più i 471 delle Regioni e i 33 proposti da alcuni enti.

Alle scuole di specializzazione in medicina si possono iscrivere tutti i candidati che hanno conseguito una laurea in medicina entro il 30 settembre 2014. Entro la data di inizio della scuola, poi, il candidato dovrà essere in possesso dell'abilitazione per esercitare l'attività professionale (vale a dire entro il 10 dicembre 2014, data prevista per l'avvio dei corsi). Ogni candidato può scegliere nella domanda fino a due tipologie di scuola di specializzazione per ciascuna area (medica, chirurgica, servizi clinici) per cui concorrere.

Le prove saranno suddivise in diverse parti: la prima parte comune si terrà il 28 ottobre alle ore 11, mentre la seconda parte per l'area medica il 19 ottobre, per l'area chirurgica il 30 ottobre, per l'area dei servizi clinici il 31 ottobre, sempre con orario di inizio alle ore 11.

Come l'iscrizione, anche la prova sarà telematica e uguale a livello nazionale. 110 i quesiti a risposta multipla: 70 saranno inerenti agli argomenti trattati nel corso di medicina, 40 su scenari predefiniti, di dati clinici, diagnostici e analitici (30 comuni a tutte le tipologie, 10 specifici per ogni scuola). Ogni risposta esatta vale 1 punto, le risposte errate valgono -0,30 punti, quelle non date 0 punti. Le 10 domande specifiche, invece, hanno un valore doppio rispetto a quelle generiche.

Oltre ai punti derivanti dall'esame, verranno assegnati fino a due punti per il voto di laurea, fino a 13 per il curriculum di studi.

Concorso scuole di specializzazione di medicina

Foto | da Flickr di dalboz17

Via | Lastampa

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail