Come si cura l'infiammazione del menisco? I tempi di recupero

L’infiammazione del menisco è dolorosa e molto frequente, ma si guarisce anche molto velocemente: il primo step è riposo assoluto e ghiaccio, l’alternativa è un piccolo intervento.

Il menisco è un po’ una sorta di ammortizzatore dell’articolazione e spesso succede che sia vittima di infiammazioni, di carattere degenerativa, quindi causata dall’età che avanza, dal peso o da un problema di artrosi, o traumatica, tipica di chi fa sport e cade in modo rovinoso soprattutto giocando a calcio o sciando. Questo disturbo è accompagnato da dolore, gonfiore e difficoltà a piegare il ginocchio (il famoso scricchiolio dell’articolazione).

dolore ginocchio

Come si cura? Se si tratta solo di infiammazione, si consiglia il riposo assoluto. Tenete la gamba alzata, alfine da defaticarla dal peso del corpo e utilizzate del ghiaccio. Si possono assumere degli anti-infiammatori. La cosa migliore comunque è quella di rivolgersi a un ortopedico che dovrà verificare lo stato di salute, per esempio attraverso il famoso test di McMurray. È possibile anche ricorrere a esami come la radiografia, la risonanza magnetica per essere davvero sicuri della patologia.

Una volta superata l’infiammazione, si consiglia di rinforzare la muscolatura della gamba. Per evitare di sovraccaricare l’articolazione bisogna avere muscoli tonici e perdere peso. In caso il trattamento non fosse sufficiente, si interviene con un intervento conservativo in artroscopia. I tempi di recupero sono abbastanza veloci: si torna a una vita normale – con tanta fisioterapia – nel giro di1 0 2 mesi.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Foto | Pinterest

  • shares
  • Mail