Come contrastare il dolore al gomito con gli esercizi giusti

Tante possono essere le cause di un occasionale o persistente dolore al gomito. Vediamo come alleviare il disturbo con semplici esercizi


Il gomito e relativa articolazione è tanto delicato quanto poco considerato e, anzi, spesso "strapazzato" non poco. Ecco perché talvolta possono insorgere disturbi infiammatori o possiamo andare incontro a piccoli traumi che generano dolore, a volte senza neppure accorgercene.

Tra i disturbi più comuni che possono colpire il gomito ci sono l'epicondilite (meglio conosciuta come "gomito del tennista"), provocata dall'infiammazione del tendine che collega i muscoli flessori del gomito; la compressione del nervo ulnare del braccio, che provoca dolore intenso e formicolio; l'epitrocliete, che colpisce le persone che svolgono per professione sempre gli stessi gesti che sollecitano l'articolazione del gomito.

Young woman touching her elbow against white background

Infiammazioni, nevralgie e rigidità del gomito possono colpire un po' tutti, quindi è ben sapere che non si devono mai trascurare i sintomi dolori che colpiscano qualsivoglia articolazione del corpo, a che è necessario sottoporsi ad una visita di controllo presso un ortopedico o un reumatologo per stabilire le cause del dolore ed eventuali terapie.

A seconda del tipo di patologia all'origine del dolore del gomito, si può intervenire in modi diversi, sia con l'ausilio di farmaci antinfiammatori e con l'uso di tutori, che con opportune tecniche di riabilitazione come la fisioterapia.

Per rimettere in sesto un gomito soggetto a sindromi dolore, però, si possono eseguire anche alcuni esercizi casalinghi molto semplici, che danno sollievo e aiutano a ritrovare la funzionalità del braccio. Eccone cinque, per eseguire i quali, vi serviranno semplici attrezzi, come una pallina da tennis, una racchetta, una clavetta o dei manubri:


  1. Primo esercizio: impugnate una pallina da tennis in ciascuna mano e stringete con forza più volte di seguito
  2. Secondo esercizio: impugnate una clavetta e piegate il gomito a 90° sì da avere l’avambraccio parallelo a terra, quindi eseguite rotazioni frontali del polso sia in senso orario sia antiorario
  3. Terzo esercizio: impugnate un manubrio e piegate il gomito a 90 gradi, in modo da avere l’avambraccio parallelo al terreno. Ruotate l’avambraccio verso l'alto e verso il basso tenendo il braccio aderente al tronco
  4. Quarto esercizio: in piedi con le gambe unite e il braccio destro avanti, impugnate una racchetta all’estremità del manico ed eseguite rotazioni sia verso l'esterno che verso l'interno e piccoli mulinelli
  5. Quinto esercizio: in piedi con le gambe divaricate, impugnate saldamente un manubrio. Tenendo il braccio aderente al tronco eseguite delle rotazioni con l’avambraccio in senso orario e antiorario

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Foto| via Pinterest

  • shares
  • Mail