Menopausa, la soia fa bene al cuore delle donne?

La soia aiuta a proteggere il cuore delle donne durante la menopausa? Ecco cosa emerge da una nuova ricerca!

Sulla soia ne abbiamo sempre sentite dire di tutti i colori, c’è chi afferma che troppa soia faccia male alla salute, ma esistono anche diversi studi, come il recente condotto dai membri della Wake Forest School of Medicine a Winston-Salem, NC, che sostengono che questo alimento, tipico della dieta seguita dalla popolazione asiatica, può anche contribuire a ridurre i livelli di colesterolo nelle donne, può fare bene al cuore, e può ridurre il rischio di aterosclerosi, ovvero quel processo di indurimento delle arterie che si verifica a causa di accumulo di placca all'interno delle arterie., e che si verifica durante la fase dell'invecchiamento.

Per giungere a tale conclusione, gli autori della ricerca – pubblicata sulla rivista della North American Menopause Society, Menopause – hanno condotto degli esperimenti su delle scimmie in laboratorio. Queste sarebbero state divise in tre gruppi: i membri del primo gruppo sono stati alimentati con una dieta ricca di soia, proseguita anche dopo la menopausa indotta chirurgicamente, quelli del secondo gruppo sono stati alimentati con una dieta occidentale, cambiata poi in una dieta a base di soia dopo la menopausa, e infine quelli del terzo gruppo hanno seguito una dieta a base di proteine animali sia prima che dopo la menopausa.

Stando a quanto emerso dalla ricerca, sembra che dopo 34 mesi di osservazione, i livelli di colesterolo siano risultati ottimali nelle scimmie che avevano seguito una dieta ricca di soia sia prima che dopo la menopausa. Tali livelli risultavano migliorati negli animali che erano stati sottoposti a un cambio di alimentazione, fatta eccezione per i casi in cui il processo di ispessimento delle arterie era già in atto. Inoltre, nelle scimmie che avevano piccole placche nelle arterie prima della menopausa, il passaggio ad un’alimentazione ricca di soia avrebbe provocato una diminuzione nella progressione della formazione delle placche.

Menopausa soia

Lo studio in questione dimostra quindi che la soia, contenuta oltre che nel tofu, tempeh e latte, anche nella farina di soia, yogurt, bistecche di soia, miso, burro di soia, gelato, spaghetti di soia e così via, può aiutare a salvaguardare la salute delle donne in menopausa.

Oltre a ridurre questi ed altri problemi legati alla menopausa, la soia favorirebbe peraltro anche una perdita di peso, migliorerebbe le funzioni del cervello, ridurrebbe il rischio di artrite e quello di alcuni tipi di tumori.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

via | Medicaldaily.com
Foto | da Flickr di Charles Haynes

  • shares
  • Mail