Esodo di agosto, i consigli contro il colpo sonno in macchina

La regola più sicura è non mettersi alla guida quando si è stanchi, ma come prepararsi per evitare di dover rimandare la partenza? Ecco qualche suggerimento pratico

Il mese di agosto è finalmente arrivato e anche se quest'anno il meteo sembra voler negare a tutti i costi che l'estate sia iniziata ormai da un pezzo orde di vacanzieri sono pronti a mettersi in macchina verso i luoghi in cui si trascorreranno i giorni del tanto desiderato relax. Non bisogna però dimenticare che anche durante le vacanze è importante proteggere la propria salute e che i primi pericoli iniziano proprio quando ci si mette alla guida della propria auto. Un esempio? Il fatidico colpo di sonno.

La sonnolenza alla guida è infatti una delle principali cause di incidenti automobilistici e i viaggi verso le mete delle vacanze non rappresentano un'eccezione a questa regola. Purtroppo ogni anno fino al 20% degli incidenti stradali è causato dalla stanchezza alla guida, che riduce il tempo di reazione, la soglia di attenzione e quella di concentrazione, la velocità di processamento delle informazioni da parte del cervello e la qualità dei processi decisionali. Ad essere più a rischio è chi guida a lungo e senza soste, chi si mette al volante tra mezzanotte e le 6 del mattino e chi invece parte subito dopo pranzo.

Cosa fare per ridurre il pericolo di essere vittime di un colpo di sonno? A fornire qualche consiglio pratico è Sapio Life, azienda del settore dei disturbi del sonno. Ecco le sue 8 regole per mantenersi vigili e reattivi.

  • Evitare pasti abbondanti prima del riposo.
  • Dormire a sufficienza prima del viaggio.
  • Limitare il consumo di alcol, nicotina, caffè o altre bevande eccitanti nelle ore precedenti il riposo.
  • Evitare di iniziare un viaggio dopo un’intensa giornata di lavoro o quando si è particolarmente stanchi.
  • Se possibile, condividere con altri la guida.
  • Mantenere l’abitacolo ben areato.
  • Fare una sosta di almeno 10 minuti ogni due ore consecutive alla guida.
  • Se comunque la sonnolenza si fa sentire, fermarsi subito e, se possibile, fare un pisolino di non oltre 20 minuti.

colpo di sonno vacanze

Il nostro consiglio è di non mettersi mai alla guida se si ha sonno: meglio partire con qualche ora di ritardo piuttosto che compromettere l'intera vacanza (e mettere in pericolo la nostra salute e quella di chi viaggia con noi) a causa della stanchezza. Se credete che la sonnolenza non sia tale da impedirvi di guidare tenete invece presente l'aiuto in più che vi può essere offerto dal caffé e scoprite come usarlo per darvi una sferzata di energia durante il viaggio!

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voto.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO