Divaricatore per le anche nel neonato, quando deve essere utilizzato

Il divaricatore per le anche nel neonato potrebbe essere indispensabile nel caso la classica ecografia eseguita nei primissimi mesi di vita del piccolo trovasse qualcosa che non va, come ad esempio la displasia dell'anca.

Divaricatore per le anche nel neonato

Il divaricatore per le anche del neonato è solitamente indispensabile nel caso i nostri piccoli soffrano di displasia. Nei primi mesi di vita è indispensabile sottoporre i bebè all'ecografia delle anche, che solitamente deve essere eseguita entro il terzo mese di vita. A volte, a causa dell'immaturità dell'articolazione, si rende necessario una seconda ecografia, per poter diagnosticare o meno la presenza di disturbi come la displasia, che si manifesta quando la testa del femore non collima con l'acetabolo. E' normale, perché le anche non si sono ancora formate bene e con alcune semplice terapie, tenendo le gambe divaricate verso l'esterno.

Nei casi meno gravi solitamente basta inserire due pannoloni sovrapposti, un cuscinetto e anche un piccolo asciugamano per tenere le gambe divaricate. Esistono anche dei pannoloni divaricatori, che ci aiuteranno a spingere il femore al posto giusto, evitando problemi di deambulazione in futuro. Il tutore non può comunque essere inserito prima del terzo mese di vita: nel caso le anche siano ancora immature si possono usare i cuscinetti divaricanti o il doppio pannolone per risolvere il problema.

Nei casi gravi bisogna usare il divaricatore giusto per ogni bambino e per il grado di displasia del quale soffre (ne esistono di quattro gradi): esistono delle semplici mutandine rigide o semirigide, modelli che devono essere regolati di continuo come le salopette correttive o il divaricatore di Milgram. Esistono anche le bretelle di Pavlik, che ci aiutano a mantenere corretta la posture del piccolo.

Solitamente il divaricatore deve essere indossato per tutto il giorno, ad eccezione dei momenti in cui il piccolo viene lavato e cambiato. Il tutore può essere indossato semplicemente per qualche settimana o per qualche mese, fino alla guarigione completa, che di solito avviene entro il primo anno di vita.

Foto | da Flickr di perspicacious

Via | Ospedale Bambino Gesù

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • +1
  • Mail