I risvegli notturni nei bambini: i rimedi dell'omeopatia

Come risolvere in maniera naturale il problema dei risvegli notturni nei bambini?

Quello dei risvegli notturni nei bambini è un problema che colpisce non solo i piccoli, che non riescono a dormire bene e quindi manifestano sonnolenza ed irritabilità durante la giornata, ma anche i loro genitori, che chiaramente dovranno prestare attenzione a ciò che accade al piccolo durante la notte, perdendo a loro volta ore di sonno e rendendo automaticamente meno durante il giorno. Per riuscire a risolvere questa problematica, bisognerà innanzitutto scoprirne la causa d’origine. Spesso a provocare risvegli notturni nei bambini è una cattiva “igiene del sonno”, o anche un problema legato alla vita quotidiana, ad esempio problemi familiari, problemi a scuola e così via.

In primo luogo dunque, prima di fare ricorso a dei farmaci, sarebbe il caso di cercare di scoprire la causa del disturbo e porre rimedio. Se la causa dei risvegli notturni dovesse risiedere nei problemi concernenti l’igiene del sonno, sarà importante stabilire un orario regolare in cui fare andare a letto i vostri bambini. I piccoli hanno infatti bisogno che venga stabilita una routine del sonno, e che questa venga naturalmente rispettata sempre.

Detto questo, anche l’omeopatia può offrire senza dubbio dei validissimi aiuti per il trattamento dei risvegli notturni nei bambini. Specialmente in questo caso sarà dunque necessario comprendere la causa del problema, in modo da identificare il rimedio più adatto in base alla situazione specifica.

risvegli notturni nei bambini

Fra i rimedi omeopatici per i disturbi del sonno troviamo ad esempio Nux Vomica, indicato specialmente nel caso in cui il soggetto non riesca a dormire dalle 3 alle 4 di mattina. Troviamo inoltre Ignatia Amara e Chamomilla, indicata in caso di disturbi del sonno accompagnati da angoscia. Fra i rimedi utili troviamo inoltre Cypripedium pubescens: indicato per l'insonnia dei bambini molto nervosi, e Stramonium, impiegato nel caso in cui il disturbo sia accompagnato da incubi notturni.

Prima di scegliere un rimedio vi consigliamo comunque di parlare in maniera approfondita con l’esperto omeopata di fiducia, spiegando quali sono esattamente i sintomi manifestati dal bambino, in modo da riuscire a stabilire quale sia il rimedio più indicato in base alla situazione specifica.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

via | Farmaciadimuria

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail