Mente, 7 consigli per ritrovare il benessere psicologico

Cosa fare quando si è giù di morale? Ecco le indicazioni di un esperto per ritrovare la strada verso la serenità

Quello italiano è un popolo giù di morale. A svelarlo è il Rapporto BES 2014 (il Rapporto sul Benessere Equo e Sostenibile) realizzato dall'Istat in collaborazione con il Consiglio Nazionale dell'Economia e del Lavoro (CNEL), secondo cui mentre sul piano fisico predomina un senso di benessere complessivo, dal punto di vista psicologico la situazione non è altrettanto positiva.

Se, infatti, già nel 2012 era stata registrata una drastica riduzione della quota di popolazione che si dichiarava fortemente soddisfatta della propria vita, nel 2013 l'indice di stato psicologico è ulteriormente peggiorato soprattutto fra i giovani tra i 20 e i 24 anni, passando dal 45,8% del 2011 al 32,5%, passando per il 37% del 2012. L'andamento è simile per i laureati, nel cui caso l'indice di soddisfazione è passato dal 43,4% del 2012 al 41,7% del 2013.

In generale, il trend è negativo al Nord, dove la percentuale di chi guarda al futuro con ottimismo è passata dal 27,1% del 2012 al 25,6% del 2013. Ad essere meno soddisfatte sono le donne e la differenza fra i due sessi aumenta dopo i 45 anni.

Come fare per migliorare la situazione?

Per ottenere e mantenere un buon livello di benessere mentale, o ripristinarlo, è necessario dedicarsi del tempo e impegnarsi quotidianamente per acquisire un nuovo stile di pensiero.

A spiegarlo è il formatore professionista Max Formisano.

Il benessere psicologico passa, innanzitutto, attraverso una maggiore consapevolezza di sé e delle proprie capacità. E' importante, inoltre, cercare di influenzare e modificare il contesto esterno in un modo a noi più favorevole.

benessere psicologico

Ecco i 7 consigli di Formisano per ritrovare il benessere psicologico.


  1. Scegli le informazioni di cui ti nutri. Siamo costantemente bombardati da input che ci arrivano da internet, giornali, radio, tv, amici e conoscenti; ma tutte queste informazioni, sono di valore e arricchiscono la nostra anima? Ciò che immetti nella tua testa produrrà delle reazioni congruenti, e i pensieri influenzano i nostri comportamenti e i nostri risultati. Esercita la tua libertà e scegli di sognare, dubitare, valutare, agire, tenere lontano lo stress ascoltando quel che "accade nel mondo".
  2. Sii consapevole di chi sei. E' attraverso la profonda conoscenza dei tuoi talenti, passioni, hobby, valori, convinzioni, obiettivi che puoi aspirare ad una piena realizzazione. Quanto più sappiamo chi siamo, tanto più ci sentiamo sicuri e troviamo il coraggio di rimanere noi stessi indipendentemente dalle pressioni che l'ambiente esercita su di noi.
  3. Indipendentemente dall'età anagrafica, mettiti in gioco, continua a porti nuove sfide, cresci e lavora su te stesso, senza prenderti troppo sul serio.

  4. Dedica del tempo a te stesso, a ciò che ti piace fare e ti fa sentire vivo.
  5. Recupera il contatto con le persone, esci dai social media e incontra le persone che ti fanno sentire bene o cerca occasioni per incontrarne di nuove.
  6. Identifica l'essenziale delle tue attività quotidiane ed invalida o delega il resto. Solo eliminando il superfluo avrai più tempo da dedicare a te stesso, alle persone che ami e alle tue passioni.
  7. Crea delle routine da ripetere ogni giorno, degli schemi di attività da svolgere fino a che non saranno automatici e "normali", per te.

Seguire questi consigli aiuta a spianare la strada verso il ritrovamento della serenità perduta. Se volete aiutarvi con un po' di musica potete ascoltare quella raccolta nel video in apertura di questo post.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Via | Forum PA; comunicato stampa

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati