Cattive abitudini: 10 gesti fuori controllo pericolosi per la salute

Alcuni vizi indotti da stress e nervosismo espongono la salute a rischi impensabili. Ecco quali

A volte si tratta di semplici cattive abitudini; altre volte sono veri e propri tic nervosi. Fatto sta che alcuni gesti entrano più o meno consapevolmente a far parte della routine quotidiana a tal punto che sembra impossibile liberarsene. Farlo può però diventare indispensabile se si vuole proteggere la propria salute. A questi gesti possono infatti essere associate conseguenze a breve o a lungo termine pericolose per il benessere dell'organismo.

La rivista statunitense Health ha stilato un elenco di 10 comuni abitudini associate a stress e nervosismo pericolose per la salute. Eccole nel dettaglio.


  • Mangiarsi le unghie. A volte lo si fa con talmente tanta foga da arrivare a rovinare la pelle delle dita. La conseguenza è uno scambio di batteri dalla bocca alla pelle e viceversa. I germi che stanno sotto alle unghie possono scatenare addirittura infezioni delle gengive e in gola. Per perdere il vizio è possibile provare ad affidarsi ad appositi smalti che rendono le unghie amare.

cattive abitudini


  • Arrotolare i capelli attorno alle dita. Se fatto con delicatezza questo gesto non crea particolari problemi, ma quando i capelli vengono ripetutamente tirati la loro radice può essere danneggiata. La situazione può addirittura portare alla perdita dei capelli o trasformarsi in un problema ancora più grave, la tricotillomania, un disturbo ossessivo-compulsivo che porta a staccarsi ripetutamente con solo i capelli, ma anche le ciglia, le sopracciglia e altri peli del corpo.
  • Scrocchiare il collo. Questo gesto può esporre i legamenti circostanti le vertebre al rischio di danni. Non solo, anche le articolazioni possono farne le spese e con il passare del tempo questa cattiva abitudine può favorire la comparsa dell'artrite. In rari casi può esserci anche un rischio ancora più grave: quello di ictus.
  • Toccarsi continuamente il viso. Grattarsi o schiacciare i brufoli può danneggiare gli strati più superficiali della pelle, portando a sanguinamenti che possono lasciare spazio a delle cicatrici permanenti.
  • Digrignare i denti. Chi soffre di buxismo può strofinare i denti con talmente tanta forza da creparli o addirittura romperli. Non solo, anche l'articolazione temporomandibolare è a rischio.
  • Mangiare caramelle dure. Se contengono zuccheri, succhiarle aumenta il rischio di carie. Addentarle può invece rovinare denti o otturazioni.
  • Leccarsi o mordicchiare le labbra. Gli enzimi della saliva possono seccare la pelle delle labbra, portando a vere e proprie forme di dermatite e di cheilite, un'infiammazione del labbro. Mordicchiare le labbra può invece favorire la comparsa si fibromi che possono richiedere di ricorrere ad interventi chirurgici.
  • Mordicchiare l'interno delle guance. Può portare a gonfiori, infiammazioni croniche, emorragie e formazione di tessuto cicatriziale.
  • Masticare chewing gum. Ancora una volta a risentirne possono essere i denti o l'articolazione temporomandibolare, ma non solo. Se masticate in quantità esagerate le gomme possono causare gonfiori; quelle contenenti sorbitolo possono anche avere un effetto lassativo.
  • Masticare penne e matite. Il rischio è di ingerire patogeni, ad esempio il virus dell'influenza, ma non solo, Anche penne e matite possono danneggiare denti, otturazioni e gengive.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Via | Health

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail