Atteggiamento scoliotico e scoliosi: qual è la differenza e quali le cause

In cosa differisce l'atteggiamento scoliotico dalla scoliosi? Quali sono le due differenze? Quali i sintomi e le cause di questi due disturbi a carico della schiena? Andiamo a scoprirlo insieme.

Atteggiamento scoliotico e scoliosi non sono esattamente la stessa cosa: con il primo termine si indica una deviazione della colonna vertebrale sul piano frontale, riducibile in clinostatismo, mentre con il secondo termine si indica una deviazione permanente della colonna vertebrale sullo stesso piano, che non è riducibile in clinostatismo, e che si presenta con la classica gibbosità. L'atteggiamento scoliotico, definito anche come scoliosi non strutturata, non porta con sè alterazioni strutturali o rotazioni delle vertebre.

L'atteggiamento scoliotico si presenta solitamente con piccole differenze di lunghezza negli arti inferiori: proprio a causa di questo problema, la colonna vertebrale non si presenta perfettamente in linea, ma in questo caso la deviazione della colonna si può risolvere con un rialzo posto sotto l'arto più corto.

Quali sono le cause dell'atteggiamento scoliotico? Questo disturbo può essere provocato da infezioni, neoplasie, contratture congenite o acquisite di un'anca: a differenza dei casi di scoliosi, una volta individuate le cause e attuate le terapie migliori per permettere al paziente di guarire, gli atteggiamenti scoliotici regrediscono e non diventano scoliosi, provocata invece da fattori congeniti e famigliarità al disturbo.

L'atteggiamento scoliotico può essere facilmente superato, con esercizi e con piccoli accorgimenti che possono far regredire il disturbo, mentre per la scoliosi il lavoro è più che altro incentrato sull'evitare un peggioramento della situazione, soprattutto durante il periodo della pubertà.

atteggiamento scoliotico

Foto | da Flickr di eg65

Via | digennaro.ortopediatra

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • +1
  • Mail