Giornata Mondiale della Sindrome di Down, in un video tutte le risposte

A darle è chi con questa condizione convive tutti i giorni

Anche nel 2014 il 21 marzo è la Giornata Mondiale della Sindrome di Down. Pensata per sensibilizzare l'opinione pubblica e difendere i diritti, l'integrazione e il benessere delle persone che convivono con questa condizione, non viene festeggiata per caso proprio il ventunesimo giorno del terzo mese dell'anno. 21 e 3 sono, infatti, due numeri che riportano l'attenzione sulla sua causa: la presenza di tre copie del cromosoma 21, una condizione compatibile con la vita.

Una vita la cui normalità quest'anno sta facendo commuovere tutto il mondo attraverso il video “Dear Future Mom”, che trovate come apertura di questo post. Poche le parole da aggiungere alle risposte date da ragazzi e bambini con sindrome di Down alla domanda di una mamma in dolce attesa che ha scoperto che il piccolo che porta in grembo ha la loro stessa sindrome: “Che vita avrà il mio bambino?

Cara futura mamma, tuo figlio sarà capace di abbracciarti, scrivere, viaggiare, lavorare e invitarti a cena. E soprattutto - la cosa più importante - sarà felice. Esattamente come lo sono io.

Giornata Mondiale della Sindrome di Down

Come ricorda Down Syndrome International, organizzazione internazionale con base nel Regno Unito dedicata al miglioramento della qualità della vita delle persone con sindrome di Down e nella promozione del loro diritto ad essere inclusi e accettati nelle loro comunità in quanto membri aventi diritti e valore uguali a quelli di tutti gli altri individui, questa condizione ha alle sue radici un arrangiamento cromosomico che accompagna l'umanità da sempre.

Non solo, la sindrome di Down non fa distinzione di genere, razza o stato socioeconomico. Ci ricorda, insomma, che tutti gli individui sul pianeta Terra sono uguali e che se la Natura non fa differenze nello scegliere in quale famiglia far arrivare un bambino con sindrome di Down non è certo l'uomo a poter decidere che questo bambino debba avere meno possibilità rispetto agli altri di vivere la sua vita senza subire discriminazioni di sorta.

La Giornata Mondiale della Sindrome di Down si celebra ormai dal 2006 e il 19 dicembre 2011 l'Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha dichiarato che la giornata che le sarebbe stata dedicata ogni anno è proprio il primo giorno ufficiale di primavera. La stessa Assemblea ha invitato

tutti gli Stati Membri, le organizzazioni rilevanti del sistema delle Nazioni Unite e il settore privato, a osservare la Giornata Mondiale della Sindrome di Down in modo adeguato, in modo da aumentare la consapevolezza pubblica circa la sindrome di Down.

Noi, quest'anno, lasciamo la parola a questi sorrisi:

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Via | ds-int

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 3165 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO