Cos'è un timoma, i sintomi, la diagnosi e la prognosi

Il timoma è un tumore che deriva dalle cellule epitaliali del timo: è una malattia molto rara che colpisce solitamente tra i 40 e i 60 anni.

Il timoma è un tumore che deriva dalle cellule epiteliali che rivestono il timo e crescono lentamente diffondendosi a volte anche fuori dal timo: è una malattia rara correlata con la Miastenia grave, un disordine neuromuscolare associato a questa patologia per cause ancora non note. Sono anche altre le malattie che si possono associare alla comparsa del timoma, come l'artrite reumatoide, l'anemia perniciosa, la polimiosite, la tiroidite.

Alcuni timomi si possono diffondere con rapidità anche nei tessuti e negli organi circostanti, come polmoni e pleura: è un tumore che colpisce maggiormente tra i 40 e i 60 anni, manifestandosi indifferentemente negli uomini e nelle donne. Le cause e i fattori di rischio di questo tumore al momento sono ancora sconosciuti.

Quali sono i sintomi del tumore del timo? Alcuni tumori non presentano alcun segnale e vengono scoperti solamente mentre si indaga, tramite esami diagnostici, per altri motivi, anche se spesso le persone che ne soffrono lamentano tosse persistente, debolezza muscolare, compressione toracica, dolore al torace difficoltà respiratoria. Inoltre si può assistere ad un aumento ponderale, alla presenza di diabete, all'aumento dei peli superflui su viso e corpo, alla presenza di una cute sottile o leggermente imbrunita.

Il trattamento del timoma dipende da quanto il tumore si è diffuso: si può ricorrere alla rimozione chirurgica, a meno di non soffrire di metastasi a distazione o di neoplasie non resecabili. Per lesioni di piccoli dimensioni di recente si preferisce ricorrere a timectomie mini invasive, con l'uso di robot o accessi chirurgici toracoscopici, senza sternotomia longitudinale mediana. Sempre di recente è stata introdotta anche la chemioterapia ipertermica intracavitaria chemioipertermia.

Timoma, sintomi

Foto | da Flickr di pulmonary_pathology

Via | humanitas

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • +1
  • Mail