L'epatite autoimmune può guarire? I sintomi, le cause e la terapia

Si può guarire dall'epatite autoimmune? E quali sono i sintomi, le cause e la terapia per questa patologia?

L’epatite autoimmune è una patologia cronica che interessa il fegato, una patologia che si manifesta quando il sistema immunitario attacca questo organo, riconoscendolo come estraneo. Le cause di questa malattia autoimmunitaria sono ancora sconosciute, ma gli esperti ritengono che ad aumentare le possibilità di insorgenza possano essere fattori ambientali, virali, o anche farmacologici, tutti fattori che possono dunque aumentare il rischio di epatite autoimmune nei soggetti già geneticamente predisposti.

La patologia colpisce perlopiù le donne (80% dei casi) di età compresa fra i 50 e i 70 anni, ma può manifestarsi anche in età più precoce, con una maggiore aggressività e rapidità dei sintomi.

Fra i sintomi della malattia si registrano stanchezza, ingrossamento del fegato, ittero, prurito, dolori articolari, nausea, vomito, feci chiare o grigiastre ed urine scure, rash cutanei, dolori addominali. A questi sintomi può associarsi anche uno stato di confusione mentale, che si manifesta però negli stadi più avanzati della malattia.

epatite autoimmune

La patologia viene trattata mediante la somministrazione di corticosteroidi (il prednisone oppure il prednisolone). Durante le prime settimane il paziente dovrà assumere delle elevate dosi di steroidi, al fine di controllare in maniera più rapida la malattia. Successivamente il dosaggio verrà pian piano ridotto. Qualora il paziente non dovesse rispondere a tale terapia, si passerebbe alla somministrazione di agenti immunosoppressivi e, nel caso in cui nessuna cura dovesse funzionare, il medico valuterà la possibilità di un trapianto di fegato.

Detto questo, se adeguatamente trattata, in 7 pazienti su 10 la malattia tende a guarire efficacemente, ma i pazienti dovranno comunque sottoporsi a delle periodiche visite di controllo per scongiurare il rischio che la malattia possa ripresentarsi in futuro. Ad ogni modo, la speranza di vita per i pazienti che sono affetti da epatite autoimmune ben curata è praticamente uguale a quella dei soggetti sani.

via | Curareilfegato.it

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail