A cosa serve l'artroscopia, come si esegue e cosa fare dopo l'operazione

Artroscopia, come si esegue, a cosa serve e cosa bisogna fare dopo l'operazione?

Con il termine “artroscopia” si intende un intervento chirurgico che avviene mediante l’utilizzo di un artroscopio, ovvero uno speciale endoscopio di dimensioni molto ridotte, grazie al quale è possibile ispezionale l’articolazione, senza però doverla “aprire”, come avverrebbe nel caso della chirurgia tradizionale. Questo genere di metodologia viene effettuato eseguendo una piccola incisione nella pelle del paziente, dove verranno poi inseriti gli strumenti, la cui grandezza sarà come quella di una penna.

All’artroscopio sarà collegata una micro telecamera grazie alla quale il chirurgo potrà osservare l’interno dell’articolazione (ad esempio quella della spalla, del ginocchio, del polso e così via), e potrà operare per risolvere la patologia che l’ha colpita.

Normalmente un intervento di artroscopia dura circa 45 minuti/un'ora e mezzo, e gran parte dei pazienti viene dimessa il giorno stesso o quello successivo. Detto ciò, nonostante possa apparire un intervento piuttosto semplice, bisogna sempre ricordare che l’artroscopia è un intervento chirurgico a tutti gli effetti, e come tale, richiede molta attenzione del trattamento della ferita e dei punti applicati al termine dell’operazione. Finché non ve lo dirà il medico, ovvero finché non si saranno ben cicatrizzate, non bagnate dunque le ferite e prestate attenzione nei movimenti che eseguirete.

Artroscopia

Dopo essersi sottoposto all’intervento, il paziente non potrà guidare alcun veicolo, e dovrà rimanere a riposo a letto per i giorni successivi all’operazione. Qualora il soggetto dovesse avvertire sintomi come formicolio, febbre, sudorazione anomala, intorpidimento, forte dolore, dovrà contattare il medico. Nella fase successiva all’operazione, è inoltre preferibile non assumere farmaci che contengano aspirina, poiché potrebbero provocare sanguinamenti post operatori. Il paziente potrà ridurre il dolore e il gonfiore mediante l'applicazione di impacchi freddi.

Infine, dopo un intervento di artroscopia è sempre importante eseguire della ginnastica riabilitativa con l’aiuto di personale esperto, al fine di recuperare la funzionalità dell'articolazione.

via | Humanitas.it
Foto | da Pinterest di SHAPE magazine

  • shares
  • +1
  • Mail