Cosa sono le scapole alate e i rimedi migliori per correggerle

Cosa sono e come si correggono le “scapole alate”?

Con il termine “scapole alate” si indica un paramorfismo, ovvero un difetto, dovuto ad uno scorretto atteggiamento posturale. In questo caso, le scapole del soggetto appariranno non perfettamente aderenti alla parete toracica, ed anzi, esse si presenteranno leggermente sollevate e orientate verso l'esterno. Questo problema è – come dicevamo – il risultato di posizioni scorrette assunte specialmente nella fase adolescenziale, e normalmente si presenta associato ad una posizione delle spalle verso avanti e a una posizione delle braccia ruotate verso l’interno.

Per riuscire a risolvere questo problema, un problema che può peraltro provocare dei fastidiosi dolori a lungo andare, bisogna eseguire degli esercizi di riequilibrio, soprattutto esercizi che agiscono e rinforzano il deltoide posteriore e il trapezio centrale.

scapole alate

Secondo gli esperti, uno sport che potrebbe migliorare sensibilmente la situazione e correggere dunque questo difetto è il nuoto, che grazie ai movimenti compiuti con gli arti superiori, è appunto capace di stimolare il cingolo scapolare. Detto ciò, anche in palestra sarà possibile eseguire degli esercizi specifici adatti per questa situazione. Fra questi troviamo il Pullover, l’esercizio del rematore con il tronco disteso prono su una panca, il pulley basso con bilanciere, le alzate laterali e così via.

Prima di cimentarvi nell’esecuzione di questi esercizi però, è sempre necessario consultare un medico, che saprà dirvi se presentate in effetti il problema delle “scapole alate”, e saprà anche consigliarvi come correggere la vostra postura e quali esercizi eseguire, sempre con l'aiuto di un personal trainer ben preparato.

 

via | Abodybuilding
Foto | da Pinterest di Shannon Logsdon

  • shares
  • +1
  • Mail